News

Il Parlamento Inglese e i Lord d’Europa

I Lord siedono nel Parlamento Inglese nella Camera dei Pari, ma sono nobili d'Europa: raccolgono città intere con accenti diversi. Cosa hanno in comune? L'Inglese!

I {{Lord}} siedono nel {{Parlamento Inglese}} da secoli, da secoli i nobili di tutta la Gran Bretagna partecipano ai dibattiti e alle decisioni del Governo affianco ai deputati eletti. Scozia, Irlanda, Galles, Inghilterra, tutti parlano inglese, ognuno a suo modo al cospetto della Regina. Si dice “{essere un Lord}” di chi ha eleganza e sa comportarsi a modo in ogni circostanza, sa essere gentile nei modi, sa essere impeccabile - come un Inglese! Però si dice anche di chi può vantare {{privilegi}} e non aver dovuto faticare per ottenerli. I Lord sono {{membri di diritto}} del Parlamento Inglese: è un privilegio, ma anche una {{grande responsabilità}}. Non hanno molto potere, non prendono decisioni importanti e non ricoprono cariche importanti; eppure oggi la loro voce è ascoltata da tutta l'Europa. Non esiste solo la politica, essere un Lord inglese significa di più! {{{Il Parlamento Inglese e i Lord d'Europa}}} Il Parlamento Inglese è formato dalla {{Camera dei Lord}} e dalla {{Camera dei Comuni}}, i deputati eletti dal popolo. I Lord provengono da tutto il Regno Unito e dall'Irlanda del Nord: tutti parlano in Inglese e ognuno di loro ha una storia da raccontare, città diverse da rappresentare. Ma i Lord seduti in Parlamento non solo solo nobili: ci sono anche i {{Lords Spiritual}}, i principali vescovi del regno. Tutti si incontrano nel {{Palazzo di Westminster}}, dove dal {{1800}} risiede il Parlamento Inglese e dove il Governo prende le decisioni più importanti. La Regina e i Lords non hanno molti compiti, ce n'è uno però che li rende fondamentali. I Lord sono nobili e come la Regina rappresentano ciò che nel Regno Unito ha portato nella storia di tutti noi europei, ciò che ancora ricorda {{chi siamo}}: cosa avrebbe scritto Shakespeare senza nobili, intrighi di corte e regine battagliere? Cosa vedremmo a teatro senza i {{Riccardo III}}, gli {{Amleto}} i mercanti di Venezia? {{{I Lord che salvano l'Europa dal Parlamento Inglese}}} I Lord stanno salvando ciò che i loro genitori, nonni e tutti i nobili inglesi hanno costruito finora: in nome della politica si fanno tante sciocchezze, ma {{in nome del popolo inglese}} mai. Lord {{Alec Douglas-Home}} rinunciò al titolo di conte ({earl}) per governare gli Inglesi da cittadino comune. Il Parlamento Inglese vide {{il primo Lord eletto dal popolo}} diventare Primo Ministro nel 1963: una scelta coraggiosa rinunciare ai privilegi, alla nobiltà. Fu una scelta per gli Inglesi, che lo ricordano nei libri di storia come lo ricordiamo noi europei. Oggi il Parlamento Inglese vuole dividere la Gran Bretagna dall'Europa, la stessa Europa che i {Lords} come {{Alec Douglas-Home}} hanno faticosamente costruito. I Lord si oppongono, poiché l'Europa è di tutti, anche la loro. Non si occupano di politica i Lord inglesi, si occupano di ricordarci chi siamo e chi siamo stati: lo fanno in Inglese, dovremmo imparare ad ascoltarli, imparare l'Inglese!

Pubblicato il


Condividi questo articolo: